itenfrdeptrues

Notizie

TASSA SUI RIFIUTI - TARI ANNO 2017 - INFORMAZIONI AL CITTADINO

TASSA SUI RIFIUTI – TARI  ANNO 2017

AVVISO AI CITTADINI

ESENZIONI –AGEVOLAZIONI - RIDUZIONI

INFORMIAMO LA CITTADINANZA CHE SULLA TASSA DEI RIFIUTI – DENOMINATA TARI – SONO PREVISTE UNA SERIE DI RIDUZIONI ED AGEVOLAZIONI A FAVORE DEI CITTADINI CHE VENGONO DI SEGUITO RIPORTATE:

UTENZE DOMESTICHE (FAMIGLIE)

RIDUZIONI

FAMIGLIE NUMEROSE  riduzione del 20% della tariffa complessiva  per le abitazioni occupate da nuclei familiari composti da almeno 5 componenti e  con la presenza di almeno tre figli minori. La riduzione viene concessa su domanda dell’interessato a condizione che l’indicatore ISEE non superi € 10.000 riferito ai redditi dell’anno precedente a quello per il quale viene richiesta la riduzione

COMPOSTAGGIO DOMESTICO riduzione del 20% della parte variabile per le utenze domestiche che avviano la pratica del compostaggio domestico secondo le modalità del Regolamento Comunale di gestione del compostaggio domestico;

ABITAZIONI AD USO STAGIONALE a condizione che vengano utilizzate per periodi complessivamente non superiore a 180 giorni nel corso dell’anno è applicata una riduzione del 15% della parte variabile

 

ESENZIONI

LEGGE 104/92 SONO ESENTI: cittadini con disabilità grave riconosciuta ai sensi della legge 104/92 e/o i nuclei familiari composti da almeno un componente con disabilità grave riconosciuta ai sensi della Legge 104/92. L agevolazione viene concessa su richiesta dell’interessato e a condizione che il reddito ISEE riferito all’anno precedente a quello dell’agevolazione non superiori i 10.000 euro se il contribuente vive solo e 15.000 euro se trattasi di nucleo familiare.

 

ULTERIORI AGEVOLAZIONI

 A FAVORE DI CATEGORIE SOCIALI SVANTAGGIATE

Il Comune, nell’ambito degli interventi socio-assistenziali, accorda ai soggetti che versino in condizione di grave disagio sociale ed economico un sussidio per il pagamento totale o parziale della tariffa.

I soggetti che, a specifica richiesta da inoltrare agli uffici comunali, hanno titolo per la concessione del sussidio stesso, sono le persone anziane sole o riunite in nucleo familiare e le persone sole o riunite in nucleo familiare, nullatenenti ed in condizione di accertato grave disagio economico, le persone assistite in modo permanente dal Comune, comunque con reddito non superiore al minimo vitale, limitatamente ai locali direttamente abitati

 

 

UTENZE NON DOMESTICHE

AZIENDE – PROFESSIONISTI – ARTIGIANI – COMMERCIANTI

I locali e le aree in cui si producono in via continuativa e prevalente  rifiuti speciali, non sono assoggettati al tributo purché il CONTRIBUENTE DIMOSTRI E DOCUMENTI l’avvenuto avvio allo smaltimento in conformità alla normativa vigente.

Quando non è possibile circoscrivere la superficie in cui si formano questi ultimi, l’intera superficie tassabile è ridotta, a seguito di istanza presentata dal produttore del rifiuto corredata da idonea documentazione, comprovante la produzione di detti rifiuti ed il loro trattamento in conformità alle disposizioni vigenti in materia come di seguito indicate:

lavanderie a secco, tintorie non industriali

50%

Laboratori fotografici, eliografie:

50%

Autocarrozzerie, officine per riparazione auto moto, gommisti, elettrauto laboratori

50%

Laboratorio di analisi, gabinetti dentistici, radiologici, laboratori odontaitrici, veterinari

50%

autoservizi, autolavaggi, autorimessaggi

50%

tipografie, stamperie, incisioni, vetrerie, serigrafie allestimenti insegne

50%

Attività artigianali, manifatturiere nelle quali siano presenti superficie adibite a verniciatura e/o lavorazione di metalli e non ( fabbri, carpentierie e simili)

50%

Laboratori di marmi e pietre

50%

Falegnamerie

50%

Impienti di recupero inerti ( aree scoperte)

50%

 

COMPOSTAGGIO:  a favore di aziende che svolgono attività di produzione e distribuzione di pasti e che utilizzano sistemi meccanici di compostaggio dei rifiuti organici, la quota variabile della tariffa è ridotta del 20%

ESENZIONI

Sono ESENTI dal pagamento della Tari le nuove attività commerciali che si insediano nel perimetro del Centro Storico. L’esenzione è prevista per 3 anni e decorre dall’anno di insediamento dell’attività.

Il Consiglio Comunale ha inoltre introdotto una ulteriore esenzione sulle utenze non domestiche classificate nella categoria “Bar, caffè, pasticceria” si prevede la totale esenzione al pagamento della Tari a condizione che non hanno istallato o rimuovono dall’esercizio “slot machine”  o analoghi dispositivi elettronici destinati al gioco d’azzardo. L’agevolazione decorre dal 1° gennaio dello stesso anno in cui ha luogo la rimozione che dovrà essere dimostrata da apposita certificazione.

 

SCADENZA E TERMINI PER IL PAGAMENTO

Per l’anno 2017 sarà possibile pagare la tassa in tre rate fissate dal Consiglio Comunale  alle seguenti  scadenze:

30 GIUGNO 2017

30 SETTEMBRE 2017

30 NOVEMBRE 2017.

Per qualsiasi informazione e/o chiarimento potete consultare il Regolamento TARI e la tabella delle aliquote per l’anno 2017,  allegati oppure rivolgersi allo sportello tributi ogni mercoledì dalle 9,00 alle 12,00 presso il Comune.

 

logocappelle  Comune di Cappelle sul Tavo

Piazza Marconi 24, 65010 (PE) - Italia

Tel. 085 4470135/4471217 - Fax 085 4471172

PI 00192710689

PEC: cappellesultavo@pec.it

  • Ultimo aggiornamento sito: Giovedì 14 Settembre 2017, 10:34:12.

Visitando il nostro sito Web l'utente accetta che stiamo usando i cookie per assicurare la migliore esperienza di navigazione.

Per saperne di piu'

Approvo