itenfrdeptrues

Notizie

Allargamento del Sostegno per l'inclusione attiva (SIA), per il 2017.

Nuovo decreto del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali del 16 marzo 2017

Il Sostegno per l’Inclusione Attiva (SIA) è una misura di contrasto alla povertà che prevede l'erogazione di un sussidio economico alle famiglie in condizioni economiche disagiate, nelle quali siano presenti persone minorenni, figli disabili o una donna in stato di gravidanza accertata; il sussidio è subordinato all'adesione ad un progetto personalizzato di attivazione sociale e lavorativa.
Il beneficio è concesso per un periodo massimo di dodici mesi.
Il progetto viene predisposto dai servizi sociali del Comune, in rete con i servizi per l’impiego, i servizi sanitari e le scuole, nonché con soggetti privati attivi nell’ambito degli interventi di contrasto alla povertà, con particolare riferimento agli enti non profit.
Il progetto coinvolge tutti i componenti del nucleo familiare e prevede specifici impegni per adulti e bambini, che vengono individuati sulla base di una valutazione globale delle problematiche e dei bisogni. Le attività possono riguardare i contatti con i servizi, la ricerca attiva di lavoro, l’adesione a progetti di formazione, la frequenza e l’impegno scolastico, la prevenzione e la tutela della salute.
L’obiettivo è aiutare le famiglie a superare la condizione di povertà e riconquistare gradualmente l’autonomia.

Il nuovo Decreto dispone, nell’ottica dell’allargamento della platea dei beneficiari, che il SIA nel 2017 venga erogato ai nuclei familiari in possesso dei seguenti requisiti:

 

  1. requisiti familiari:
  • presenza di almeno un componente di minore età o di un figlio disabile, ovvero donna in stato di gravidanza accertata
  1. requisiti economici:
  • ISEE inferiore o uguale ai 3.000 euro
  • valutazione del bisogno: da effettuare mediante una scala di valutazione multidimensionale che tiene conto dei carichi familiari, della situazione economica e della situazione lavorativa, in base alla quale il nucleo familiare richiedente deve ottenere un punteggio uguale o superiore a 25 invece degli almeno 45 punti richiesti con il Decreto precedente.


I requisiti di accesso saranno verificati sulla base dell’ISEE in corso di validità all’atto della domanda di SIA.

Il sostegno economico verrà erogato attraverso l’attribuzione di una carta di pagamento elettronica, utilizzabile per l’acquisto di beni di prima necessità.
Dall’ammontare del beneficio vengono dedotte eventuali somme erogate ai titolari di Carta acquisti ordinaria e dell’incremento del Bonus bebè.

ULTERIORI INFORMAZIONI SONO REPERIBILI PRESSO IL SEGRETARIATO SOCIALE DEL COMUNE.

logocappelle  Comune di Cappelle sul Tavo

Piazza Marconi 24, 65010 (PE) - Italia

Tel. 085 4470135/4471217 - Fax 085 4471172

PI 00192710689

PEC: cappellesultavo@pec.it

  • Ultimo aggiornamento sito: Martedì 08 Agosto 2017, 10:45:59.

Visitando il nostro sito Web l'utente accetta che stiamo usando i cookie per assicurare la migliore esperienza di navigazione.

Per saperne di piu'

Approvo